Visto americano per viaggiare negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono una destinazione turistica molto popolare. L’ingresso negli Stati Uniti per tutti i cittadini del mondo che desiderano viaggiare o immigrarvi richiede l’ottenimento di un visto statunitense per entrare nel Paese.

Per soggiorni inferiori a 90 giorni negli Stati Uniti: Non è necessario richiedere un visto USA. Puoi semplicemente richiedere ESTA online. L’ESTA è un’autorizzazione di viaggio elettronica rilasciata dagli Stati Uniti e valida per soggiorni inferiori a 90 giorni. Per ottenere il tuo certificato in pochi minuti, clicca sul modulo online.


Restrizioni all’accesso al territorio americano dall’emergenza COVID

A partire dall’8 novembre 2021, i confini degli Stati Uniti sono stati riaperti ai viaggiatori stranieri a determinate condizioni legate al possesso di un passaporto vaccinale.

Vi sono, tuttavia, alcune eccezioni a questi proclami. Per un certo numero di visti ea determinate condizioni è possibile ottenere un visto per gli Stati Uniti.

Cos’è il visto per gli Stati Uniti?

Il visto americano è un’autorizzazione amministrativa ottenuta dalle autorità consolari americane. Si presenta sotto forma di timbro sul passaporto e indica che sei idoneo per entrare negli Stati Uniti. Questa autorizzazione di viaggio deve essere ottenuta da un’ambasciata o consolato degli Stati Uniti prima di considerare qualsiasi viaggio negli Stati Uniti.

Ottenere il visto per gli USA non significa necessariamente che entrerai negli Stati Uniti. La decisione finale verrà presa quando attraverserai la dogana degli Stati Uniti sotto la responsabilità dei funzionari doganali e di protezione delle frontiere (CPB).

Potresti essere in grado di ottenere un visto per gli Stati Uniti , ma se gli ispettori di questi dipartimenti non ritengono che tu sia idoneo ad entrare nel paese per qualsiasi motivo, non sarai in grado di entrare negli Stati Uniti.

Chi ha bisogno di un visto per gli Stati Uniti?

I cittadini dei paesi esenti dal visto, nonché i cittadini delle Bermuda e del Canada, non hanno bisogno di un visto per entrare negli Stati Uniti. Il Visa Waiver Program consente ai cittadini di paesi di recarsi negli Stati Uniti per scopi commerciali o turistici per 90 giorni ottenendo un ESTA semplice. Per viaggiare negli Stati Uniti per più di 90 giorni, è necessario ottenere un visto per gli Stati Uniti.

Per determinare se puoi viaggiare negli Stati Uniti nell’ambito del Programma di esenzione dal visto, devi capire se è necessario un visto o ESTA . Puoi leggere il nostro articolo su quali sono i requisiti di ESTA per verificare la tua idoneità per ESTA.

Il Canada ha implementato lo stesso sistema di esenzione per il visto turistico Canada.

Foto del visto USA

Ecco come appare un visto americano. Questo è stato modificato per rimuovere le informazioni personali del titolare. La foto del passaporto deve avere meno di sei mesi. Deve rispettare le linee guida presentate nell’immagine in termini di posizione del viso e dimensioni della foto tessera.

Quando richiedi un visto sul sito web CEAC US, scaricherai la foto e verrà analizzata. Il sito analizzerà la foto, se ti va otterrai il messaggio: “La foto ha superato gli standard di qualità”.

Foto del visto USA
Immagine di un visto americano con i requisiti del documento di identità

Come richiedere un visto per gli Stati Uniti?

La richiesta del visto americano segue una procedura specifica e semplice per tutti i tipi di visto. Tuttavia, ci sono differenze a seconda della categoria e del tipo di visto che vuoi ottenere.

Per richiedere un visto per gli Stati Uniti, è necessario richiedere online su Internet e quindi partecipare a un appuntamento fisico obbligatorio presso l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti nel proprio paese di residenza.

Per richiedere un visto per gli Stati Uniti, è necessario seguire i seguenti passaggi principali:

  1. Completare completamente e sinceramente il modulo di domanda di visto online DS-160;
  2. Accedi al sito web usvisa-info.com per creare un account personale. Questo è il sito web ufficiale del servizio visti degli Stati Uniti. Questo sito è destinato a cittadini stranieri che viaggiano negli Stati Uniti;
  3. Segui la procedura di registrazione per il pagamento online della tassa di richiesta del visto (MRV);
  4. Presentare elettronicamente sul sito i documenti richiesti per completare la domanda di visto;
  5. Il fascicolo viene quindi esaminato da un funzionario consolare;
  6. Quando l’esame del file è completato, il richiedente riceve un’e-mail che lo informa che deve connettersi al suo account, o:
    1. fornire ulteriori informazioni;
    2. per fissare il colloquio direttamente in ambasciata online.
  7. Durante il colloquio, l’ufficiale consolare determina se il richiedente è idoneo a ricevere il visto elettronico e prende la decisione finale di concederlo.

Documenti necessari per ottenere un visto USA

Per convalidare la tua domanda di visto USA dovrai fornire diversi documenti personali che consentiranno ai servizi dell’Ambasciata di convalidare il tuo file.

L’elenco dettagliato dei documenti richiesti per un visto USA è diverso a seconda del paese di origine e del visto richiesto. I documenti comuni a ciascuna richiesta sono i seguenti:

Tasse per il visto per gli Stati Uniti

Le tasse da pagare quando si richiede un visto per gli Stati Uniti dipendono principalmente dal tipo di visto richiesto. Le tasse consolari di base da pagare sono comprese tra US $ 160 e US $ 265. In alcuni casi molto specifici potrebbero esserci costi aggiuntivi per la domanda di visto.

Clicca per andare alla nostra pagina dedicata ai dettagli dei costi da pagare quando si richiede un visto USA.

Tempo di elaborazione per una domanda di visto USA

Ogni domanda di visto è diversa, quindi è difficile stimare la durata della procedura per una particolare domanda. Il processo di richiesta del visto si compone di 2 fasi principali e scadenze:

Il tempo di elaborazione della richiesta

Il tempo impiegato dal servizio di immigrazione degli Stati Uniti (USCIS) per accettare una domanda varia a seconda del tipo di domanda e dell’ubicazione dell’ufficio responsabile dell’elaborazione del fascicolo.

È ora di prendere l’appuntamento all’Ambasciata degli Stati Uniti

Una volta convalidata la domanda di visto, è necessario fornire tutti i documenti richiesti per completare la pratica. Fino a quando non saranno forniti i documenti, non è possibile richiedere l’appuntamento presso l’Ambasciata degli Stati Uniti.

È quindi possibile ottenere un appuntamento per il mese successivo alla consegna di tutti i documenti necessari. Il visto è normalmente disponibile pochi giorni dopo il colloquio in ambasciata.

Cosa fare quando viene rifiutato un visto per gli Stati Uniti?

Il rifiuto del visto non è un divieto definitivo di entrare negli Stati Uniti. A seguito di un rifiuto del visto, è necessario presentare una nuova domanda di visto. Devi compilare nuovamente il modulo DS-160, fissare un nuovo appuntamento e pagare nuovamente la tassa di visto (MRV).

E’ indispensabile aver compreso il motivo del rifiuto per documentare meglio la nuova domanda di visto e per colmare le carenze della prima domanda rifiutata.

Visti americani per non immigranti

Ottenere un visto per gli Stati Uniti è un processo lungo e il tipo di visto che ottieni dipende dal motivo per cui vuoi entrare nel paese. Esamineremo i tipi più comuni di visti statunitensi in modo da poter capire cosa implica ciascuno di essi.

Ai fini di questo articolo, introdurremo i visti per non immigranti.

I visti per entrare negli Stati Uniti come non immigranti sono usati solo per soggiorni temporanei nel territorio, non possono essere i mezzi per entrare nel paese se alla fine l’intenzione è di rimanere lì in modo permanente. Alcuni di questi visti consentono di lavorare negli Stati Uniti.  

L’elenco seguente è esaustivo e contiene per ciascuno dei diversi visti americani non immigrati una breve descrizione che consente di comprendere meglio quelli che riguardano:

Visti A per rappresentanti di governi stranieri e NATO

I visti A sono destinati a diplomatici o rappresentanti di governi stranieri che si recano negli Stati Uniti per scopi ufficiali o che rappresentano il loro governo negli Stati Uniti. Tutti i diplomatici devono richiedere un visto per entrare negli Stati Uniti, l’unica eccezione riguarda il capo di stato o di governo del paese, come il presidente o il primo ministro, che non ha bisogno di un visto A1 per entrare negli Stati Uniti .

Visto B1 per viaggiatori d’affari

Il visto B1 può essere concesso a coloro che desiderano recarsi negli Stati Uniti per motivi di lavoro quali:

Visto B2 per turisti

Il visto B2 è concesso ai viaggiatori per motivi turistici, quali:

I visti B1 e B2 hanno uno scopo molto diverso per i viaggiatori diretti negli Stati Uniti, verifica la tua idoneità per entrambi prima di presentare domanda all’amministrazione degli Stati Uniti.

Visto C per il transito

Il visto C è un visto di transito per gli Stati Uniti. Ciò significa che stai attraversando gli Stati Uniti, ma la tua destinazione finale è in un altro paese. D’altra parte, Visa C non ti consente di fermarti a vedere amici o parenti o di visitare il paese, in questi casi avrai bisogno di un altro visto appropriato.

Visto E per commercianti e investitori convenzionali

I visti E sono derivati ​​dai trattati commerciali esistenti in alcuni settori negli Stati Uniti. Esistono due tipi di visto di questo tipo:

Visti F per studenti

I visti F sono a scopo accademico e professionale. A seconda della tua scuola e della tua area di istruzione, dovrai ottenere il visto F1 o il visto M1:

Visto H1B per lavoratori altamente specializzati

visti H1B sono destinati a persone in settori altamente specializzati. Questo caso particolare significa che queste persone possiedono un grado superiore o un lavoro che non può essere realizzato senza una formazione specifica approfondita.

Visto J per viaggiatori come parte di uno scambio

Il visto J è destinato agli scambi con altri paesi, in particolare riguarda:

Visto P per atleti e artisti

Per atleti, animatori e artisti, ci sono tre tipi di visti P :

Esiste un’alternativa alla necessità di ottenere un visto per l’ingresso negli Stati Uniti?

Esiste una soluzione alternativa al visto, oltre alla Green Card , per i viaggiatori che desiderano effettuare brevi soggiorni negli Stati Uniti per motivi turistici o professionali. In base agli accordi previsti dal Visa Waiver Program, persone provenienti dai paesi partner del programma possono richiedere un’autorizzazione di viaggio denominata ESTA (Sistema elettronico di autorizzazione di viaggio). Non è necessario ottenere un visto per entrare negli Stati Uniti.

Questo documento viene consegnato al richiedente dopo aver superato un primo controllo di sicurezza sotto forma di un modulo disponibile online. Avrà 3 parti separate che ti faranno domande sulla tua identità, sul passaporto e sulla tua storia medica e legale. Dopo la verifica delle tue informazioni da parte degli agenti del Dipartimento per la sicurezza nazionale (DHS), otterrai l’ESTA che ti consentirà di effettuare viaggi multipli della durata di 90 giorni consecutivi e questo, durante i 2 anni di validità del documento.

Per ottenere ESTA, puoi visitare il sito Web del Dipartimento della sicurezza nazionale degli Stati Uniti, ma non trarrai vantaggio dai servizi aggiuntivi disponibili su piattaforme specializzate nelle formalità di viaggio. Se hai bisogno di ottenere un ESTA per il tuo viaggio, fai la tua richiesta diversi giorni prima della partenza e poi parti con la massima tranquillità.