USA

USA ESTA | STATI UNITI

Notizie su COVID (aggiornamento: 6 aprile 2023)

Glossario ESTA

In questa pagina troverete tutte le definizioni utili relative all’ESTA sotto forma di glossario. In caso di ulteriori domande, non esitate a consultare le pagine delle FAQ, Aiutoe pagine di notizie.

Un’ambasciata :

Un’ambasciata è una rappresentanza diplomatica di un Paese presso un altro. Per estensione, è associato agli edifici ufficiali in cui si svolgono le attività diplomatiche. La sua missione è mantenere le relazioni diplomatiche con il Paese in cui si trova e assistere gli espatriati quando necessario.

Un consolato :

Un consolato è il dipartimento di un Paese che si occupa delle relazioni con gli espatriati nel Paese in cui opera. È responsabile dell’identificazione e dell’assistenza ai cittadini nel rispetto delle leggi locali. Assume le funzioni del municipio e può rilasciare documenti di stato civile (carta d’identità, passaporto, ecc.). È anche responsabile dell’organizzazione delle elezioni.

Il Dipartimento di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti:

Il Department of HomelandSecurity è un dipartimento del governo statunitense incaricato di garantire la sicurezza sul territorio americano. Si tratta di una riorganizzazione delle 22 agenzie federali coinvolte nella sicurezza del Paese in risposta agli attacchi dell’11 settembre 2001. Questo dipartimento è responsabile dell’accettazione delle domande ESTA.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti:

Il Dipartimentodi Stato degli Stati Uniti è il dipartimento responsabile delle relazioni internazionali, l’equivalente del Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri in Francia. Dalla collaborazione con il Dipartimento di Sicurezza Nazionale è nato il Programma di esenzione dal visto, che continua a monitorare per garantire che si evolva con le relazioni tra gli Stati Uniti e i Paesi stranieri.

Dogana :

La United States Customs and Border Protection è un’agenzia del Dipartimento di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti. Il suo compito principale è combattere l’infiltrazione di terroristi nel Paese, l’introduzione di armi, droghe, prodotti di contrabbando o non autorizzati e l’immigrazione illegale.

Modulo di dichiarazione doganale 6059B :

Il modulo di dichiarazione doganale 6059B, talvolta indicato come carta blu 6059B, è un documento che vi verrà chiesto di compilare durante il volo. Oltre ai consueti campi in cui si chiede di inserire nome, cognome, età, ecc.

Modulo ESTA :

Il modulo ESTA (Electronic System for Travel Authorization) fa parte del Programma Viaggio senza Visto. Introdotto nel 2008, è diventato obbligatorio nel 2009 per gli aventi diritto. Consente alle autorità statunitensi di effettuare uno screening per ottenere il permesso di recarsi negli Stati Uniti.

Passaporto biometrico :

Il passaporto biometrico è un passaporto moderno che mira ad essere difficile da falsificare e a rendere i dati più sicuri. A tal fine, contiene un chip elettronico in cui sono memorizzate le informazioni biometriche digitalizzate della persona (impronte digitali, immagini del volto, ecc.). Sostituisce il passaporto elettronico.

Passaporto elettronico :

Il passaporto elettronico è un passaporto leggibile a macchina. Introdotto negli anni 2000, consente una maggiore sicurezza dei dati e rende molto più complicata la creazione di passaporti falsi. Come un passaporto tradizionale, contiene su un microchip informazioni specifiche di una persona, come il colore degli occhi, l’altezza o la nazionalità.

Servizio di sicurezza diplomatica degli Stati Uniti :

Il Servizio di sicurezza diplomatica degli Stati Uniti è il servizio di sicurezza del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Fornisce protezione al sito del Dipartimento di Stato e alle missioni diplomatiche e consolari all’estero. È inoltre responsabile della protezione dei diplomatici statunitensi fuori dal Paese e dei rappresentanti stranieri in visita negli Stati Uniti.

Tassa di iscrizione :

Per la presentazione di un modulo ESTA verrà addebitata una tassa minima di 21 dollari. Questa tassa di iscrizione permette quindi di finanziare i servizi incaricati di controllare le domande, ma anche il turismo negli Stati Uniti nel suo complesso.

Il visto di viaggio :

Il visto è un documento ufficiale rilasciato dall’autorità competente di un Paese. Tutte le persone devono ottenerlo e presentarlo per poter entrare in uno Stato di cui non hanno la cittadinanza.

Il visto B1 :

Poiché l’ESTA non è un visto, esistono altre autorizzazioni per recarsi negli Stati Uniti per viaggi d’affari di durata superiore a 90 giorni. Il visto B1 è quindi indispensabile se si vuole partire per un viaggio d’affari come :

Il visto B2 :

Come il visto B1, il visto B2 è destinato alle persone che desiderano recarsi negli Stati Uniti e che non soddisfano le condizioni per l’autorizzazione ESTA. Dovreste richiederlo se dovete viaggiare per turismo o per motivi medici.

Il visto K :

Il visto K è un visto speciale per le persone che desiderano entrare negli Stati Uniti e il cui fidanzato/a è cittadino/a statunitense. È necessario che i due coniugi abbiano intenzione di sposarsi entro 90 giorni dal rilascio del visto e che si siano conosciuti negli ultimi due anni.

Programma Viaggio senza Visto :

Il Visa Waiver Program (VWP) è un programma istituito dal governo statunitense. L’obiettivo è quello di rendere più facile per i cittadini dei Paesi che partecipano al programma recarsi negli Stati Uniti per un breve soggiorno senza bisogno di un visto.