L’autorizzazione ESTA in dettaglio

L’autorizzazione ESTA è nata da un desiderio: rendere il viaggio negli Stati Uniti il ​​più sicuro possibile. È stato creato nell’ambito del Visa Waiver Program ed è gestito dal Department of Homeland Security (DHS).

Il documento ESTA è un’autorizzazione poiché la sua funzione è quella di determinare la tua idoneità. Le informazioni richieste, siano esse personali (contatti, identità) o relative al viaggio stesso (indirizzo del soggiorno, durata), consentono di filtrare i viaggiatori e facilitare il lavoro del personale operante al servizio dell’immigrazione

Tutti i viaggiatori, adulti o minorenni, devono compilare una domanda prima di volare o navigare verso gli Stati Uniti, anche se stai viaggiando alle Hawaii, in Oceania. Ogni membro di un gruppo, coppia o famiglia deve quindi avere la propria dichiarazione ESTA a proprio nome e pagare le relative spese di elaborazione. I bambini piccoli non sono esenti, anche se sprovvisti di biglietto aereo.

Un’autorizzazione di viaggio elettronica ti consente di volare negli Stati Uniti ma non ti garantisce il 100% del tuo diritto di ingresso negli Stati Uniti. È l’ufficiale che esaminerà la tua domanda che determinerà la tua idoneità finale.

È ovviamente importante notare che un questionario ESTA non è un visto. Pertanto, non soddisfa gli stessi criteri e non ti conferisce gli stessi diritti. Allo stesso modo, un ESTA americano non ti consente di viaggiare in Canada. Per fare ciò, dovrai completare un ESTA Canada.

Un ESTA ti consente diversi progetti sul territorio americano. Tra le altre cose, puoi:

Se vai per affari, sarai di nuovo relativamente libero dal tuo programma poiché puoi firmare contratti, partecipare a riunioni e conferenze e beneficiare di una formazione a breve termine.