Richiesto il modulo ESTA

La compilazione del modulo ESTA fa parte delle formalità per recarsi negli Stati Uniti. È un must per tutti i viaggiatori che si recano negli Stati Uniti. Questa autorizzazione è stata istituita nell’ambito del Visa Waiver Program e riguarda i Paesi affiliati a questo programma. Il suo scopo? Consentire di migliorare la sicurezza dei viaggiatori filtrando i profili considerati pericolosi dalle autorità statunitensi.

Prima un modulo

Il modulo ESTA è facile e veloce da compilare. In pochi minuti è possibile compilare tutte le informazioni relative alla propria identità, ai motivi del viaggio e ai dati personali. Vi verrà quindi chiesto di fornire i vostri dati personali, il numero di passaporto e di volo e di rispondere sì o no a una serie di domande molto semplici sulla vostra fedina penale e sulla vostra salute.

Se il vostro profilo è “classico”, cioè senza particolari complicazioni, avete il 100% di possibilità di ottenere l’autorizzazione ESTA entro pochi minuti dalla registrazione.

Compilare un modulo ESTA ufficiale è quindi facile e veloce.

Buono a sapersi: tutti i viaggiatori devono compilare la propria dichiarazione ESTA. Viaggiate con la famiglia? Ogni bambino deve avere un modulo a suo nome, anche se è troppo piccolo per avere un biglietto.

Un lasciapassare per gli Stati Uniti

Un’autorizzazione di viaggio Esta consente di volare verso gli Stati Uniti, ma non garantisce al 100% il diritto di ingresso negli Stati Uniti. Infatti, un funzionario dell’immigrazione esaminerà la vostra domanda in loco e vi autorizzerà o meno a entrare negli Stati Uniti.

Tuttavia, un viaggiatore che ha ottenuto l’autorizzazione ESTA senza problemi ha il 99,9% di possibilità di entrare negli Stati Uniti.

Il modulo ESTA non è un visto

L’ESTA consente di soggiornare negli Stati Uniti per 90 giorni consecutivi ed è valida per due anni. Tuttavia, l’ESTA non è né un visto né una Green card. Non offre gli stessi diritti ai viaggiatori.

Il modulo ESTA vi consente di :

Se viaggiate per lavoro, potete ovviamente firmare contratti, partecipare a riunioni e conferenze e usufruire di brevi corsi di formazione.