Come trovare un lavoro negli USA ?

Vivere e lavorare negli Stati Uniti è la base del sogno americano per molte persone. Il paese del “self made man”, dove tutto è possibile, attira ogni anno molti avventurieri che desiderano guadagnare tanti soldi attraverso il visto H1B. Ma prima della partenza, le diamo alcuni consigli per riuscire a trovare un lavoro negli Stati Uniti.

 

Trovare lavoro negli USA dall’Italia

Grazie a Internet, è ora più facile trovare un lavoro senza doversi recare direttamente sul posto. Anche se è scontato, è importante ricordare che è obbligatorio saper parlare inglese per sperare di ottenere il prezioso documento. Anche se ci sono posizioni in cui è richiesto solo l’italiano (casi estremamente rari), la lingua anglosassone è comunque indispensabile per la vita di tutti i giorni. E’ inoltre importante formattare il proprio CV secondo gli standard americani: traduca il suo curriculum scolastico e i suoi diplomi con i termini equivalenti del paese, non più di due pagine mettendo in evidenza, in modo conciso, la sua esperienza professionale e le sue competenze.

Esistono molti siti web che offrono posti di lavoro ed è impossibile elencarli tutti. Citiamo però alcuni dei più usati come Monster, Indeed o Linkedin. Faccia attenzione però per l’ultimo esempio: Linkedin non è in senso stretto un sito di offerta di lavoro, ma un social network professionale. Un gran numero di headhunter e recruiter utilizzano questo sito dove possono consultare i diversi profili degli utenti per cercare una persona che corrisponda ai loro criteri di selezione.

Ottenere un visto per lavorare negli USA

Formalità di capitale importanza, l’ottenimento di un visto H1B è essenziale per essere in grado di lavorare negli Stati Uniti. È molto importante comunicare all’atto della candidatura che non è in possesso di un’autorizzazione che la aiuta ad avere un futuro datore di lavoro. Infatti, è necessario essere sponsorizzati da quest’ultimo per intraprendere il processo di domanda di visto. Dovrà quindi contattare l’Ambasciata americana in Italia che le chiederà di compilare il modulo DS-160 e la chiamerà per un appuntamento. Se la sua candidatura sarà accettata, riceverà il visto per posta. Tale documento sarà valido per un periodo di 3 anni rinnovabili.

Per le persone che sono state assunte per un lavoro in un consolato, presso l’ambasciata degli Stati Uniti o in un’organizzazione internazionale, le procedure sono molto più semplici. Infatti, è l’organizzazione o il governo che si occupa della richiesta presso l’ambasciata degli Stati Uniti in Italia, al fine del rilascio del visto A o G.

Ulteriori informazioni relative all’argomento: