I visti per lavorare negli USA

Per lavorare negli Stati Uniti, è necessario ottenere un permesso di lavoro. Esistono vari tipi di visti adatti a ciascuna tipologia di lavoro con un codice alfanumerico distinto. Se si desidera ottenere un lavoro retribuito (in valuta statunitense) negli Stati Uniti, è necessario richiedere un visto appropriato. In questo articolo, la invitiamo a scoprire i diversi tipi di visti di lavoro.

Quali sono i diversi visti per lavorare negli Stati Uniti?

Come indicato nell’introduzione, esistono diverse categorie di visti di lavoro a seconda dello status professionale del richiedente, del suo settore di attività o delle sue particolari qualifiche. La sua validità e la possibilità di rinnovo dipendono interamente dal tipo di visto di lavoro che si desidera ottenere:

Tipo di vistoMotivi
QPersone che partecipano a scambi culturali
LPer amministratori o dirigenti di società di tipo internazionale trasferiti ad una società controllata o controllante negli Stati Uniti
L2Per il coniuge e i figli di una persona in possesso di un visto L
H1APer lavori temporanei e infermieri diplomati
H2BPer i lavoratori agricoli temporanei o stagionali
H1BPer tutte le professioni relative all’istruzione superiore, allo spettacolo, agli artisti, agli sportivi, ai modelli, ecc.
H2BPer tutti i lavori temporanei offerti a stranieri e che non possono essere affidati a cittadini statunitensi
H3Per tutti i tirocinanti che lavorano in un’azienda americana o in una filiale estera
E1Per tutti gli individui che desiderano avviare un’attività negli Stati Uniti
O e PPer artisti e atleti con abilità straordinarie

Qualunque sia il visto di lavoro di cui ha bisogno, è necessaria un’offerta di lavoro preliminare. A tal fine, il datore di lavoro deve presentare una domanda al Dipartimento per la Sicurezza Interna. Se la domanda viene accettata, il suo futuro datore di lavoro riceverà un permesso di lavoro che dovrà essere allegato al suo fascicolo di domanda di visto. Una volta ottenuta tale autorizzazione, spetta al richiedente contattare l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti.

Come ottenere un visto per lavorare negli Stati Uniti?

Come per qualsiasi domanda di visto, un permesso di lavoro si ottiene presso l’Ambasciata o il Consolato degli Stati Uniti più vicino al proprio luogo di residenza. È necessario creare un fascicolo contenente i seguenti documenti:

  • Un passaporto valido;
  • Il modulo DS-160 compilato;
  • Una foto personale recente non più di 6 mesi;
  • Il permesso di lavoro I-797 come prova che l’offerta di lavoro è stata convalidata dal DHS;
  • Diversi documenti giustificativi come estratti conto, certificati giudiziarii e penali, ecc.

Dopo aver esaminato le informazioni contenute nel suo fascicolo, l’ambasciata o il consolato la contatterà per fissare un appuntamento individuale, compresa una visita medica. L’intervista di 10 minuti consisterà in una conversazione con un rappresentante ufficiale che le farà diverse domande sulla sua situazione personale e professionale al fine di determinare la sua idoneità a rimanere negli Stati Uniti. Una volta terminato il colloquio, il funzionario le dirà se la sua richiesta è stata accettata o meno. Tuttavia, non andrà via con il suo visto lo stesso giorno ma, l’ambasciata o il consolato, conserverà il suo passaporto per alcuni giorni e glielo restituirà timbrato con il visto di lavoro per gli Stati Uniti.

Nota: Per i viaggiatori che desiderano viaggiare negli Stati Uniti per turismo, non è necessario andare all’ambasciata o al consolato per ottenere un visto. È possibile infatti ottenere l’autorizzazione al viaggio comodamente da casa compilando la richiesta ESTA disponibile sul nostro sito web dedicato [domain].

Ulteriori informazioni relative all’argomento: