Il visto start-up USA

Vuole creare la sua start-up negli Stati Uniti invece di lavorare con un visto H1B? Buone notizie, il suo sogno potrebbe avverarsi presto! Infatti, il 26 agosto 2017, il Dipartimento per la Sicurezza Interna degli Stati Uniti ha discusso la creazione di una nuova legge che consente ai cittadini non statunitensi di impegnarsi in attività imprenditoriali negli Stati Uniti.

Condizioni necessarie per beneficiare del programma visto start-up per investitori

I richiedenti del nuovo visto dovranno ovviamente soddisfare determinati criteri per ottenerlo, tra cui:

Il nuovo disegno di legge è attualmente basato sul rilascio di un visto di due anni per start-up, e rinnovabile per altri tre anni, a condizione che l’azienda abbia creato almeno dieci posti di lavoro o abbia un fatturato di 500.000 dollari o più.

Il governo ha pensato a questo progetto per motivi di interesse pubblico, per stimolare la crescita e creare posti di lavoro. I protagonisti del mercato nella Silicon Valley ne sono entusiasti! Così, se questa nuova legge verrà varata, circa 3.000 persone potrebbero beneficiare ogni anno del visto start-up.

Attuazione del visto start-up per fare business negli Stati Uniti

A tutt’oggi, su richiesta del presidente americano, questo visto non è ancora stato istituito, poichè desidera prendersi il tempo necessario per riesaminare il progetto.

Infatti, di fronte ad un rischio terroristico ancora molto presente sul suolo americano, Donald Trump ha, al contrario, messo in atto negli ultimi mesi azioni per filtrare ulteriormente gli ingressi negli Stati Uniti (rafforzamento dei controlli di sicurezza negli aeroporti, progetto di abolizione della lotteria della Green Card…).

Nei prossimi mesi sarà pertanto necessario monitorare qualsiasi progresso in merito a questa legge. Nel frattempo, si consiglia di prendere in considerazione l’opportunità di ottenere un visto E1 o E2.

Il nostro team, con l’intenzione di tenerla informata su tutte le notizie importanti riguardanti una viaggio negli gli Stati Uniti, aggiorna regolarmente i suoi articoli. Non esiti a consultare quotidianamente le nostre pagine. A questo scopo è stata creata anche una sezione “News” per semplificare il suo compito.

 

Ulteriori informazioni relative all’argomento: