L’ESTA per il transito negli Stati Uniti

L’Electronic System for Travel Authorization o ESTA, è un documento di viaggio che consente ai viaggiatori di recarsi negli Stati Uniti senza l’obbligo di un visto tradizionale o di un visto di transito in caso di scalo. Introdotto nel 2009, questo procedimento consente al governo statunitense di verificare in anticipo l’identità dei passeggeri. E se le persone desiderano semplicemente transitare negli Stati Uniti? Il team risponde a questa domanda nell’articolo seguente.

L’ESTA è obbligatorio per il transito?

Quando è stata introdotta l’autorizzazione ESTA, l’obiettivo del governo statunitense era chiaro: limitare il più possibile i rischi per la sicurezza del territorio statunitense. Oltre a turisti e uomini d’affari, indipendentemente dal progetto, i viaggiatori che devono fare uno scalo negli Stati Uniti sono tenuti a presentare una domanda di permesso di transito ESTA a condizione che siano cittadini di uno dei paesi che partecipano al Programma Viaggio senza Visto (VWP).

Sebbene sia stato pensato per i viaggiatori che desiderano soggiornare negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni, l’ESTA rimane un mezzo di controllo per i funzionari addetti all’immigrazione al fine di identificare le persone che possono essere un rischio per la sicurezza nazionale. Per questo motivo, i passeggeri in transito negli Stati Uniti devono presentare un documento ESTA valido quando si imbarcano su un aeromobile o su una nave diretti negli Stati Uniti.

Nota: Se si transita via terra (ad esempio dal Messico o dal Canada), non è necessario essere in possesso di un permesso di transito ESTA.

Come ottenere un ESTA per il transito USA?

Se si prevede di viaggiare negli Stati Uniti in aereo o via mare (navi da crociera), è necessario richiedere un ESTA o, se non si è cittadini di uno dei paesi del VWP, un visto. Per poter richiedere l’ESTA online per il transito USA, ha a disposizione diverse opzioni:

  1. Visitare il sito web delle autorità doganali statunitensi;
  2. Usufruire della piattaforma semplificata e in italiano.

L’unica differenza sul modulo ESTA è la voce “indirizzo negli Stati Uniti” per la quale deve essere inserito il termine “transito”. Il resto della procedura è la stessa e il modulo deve essere compilato come se si trattasse di una domanda di soggiorno. Deve sapere che l’autorizzazione non è gratuita. Il costo della richiesta è invariabile e in linea alla tariffa in vigore. L’ESTA è valido per due anni dalla data del rilascio e consente a tutti i viaggiatori di transitare tutte le volte che lo desiderano durante questo periodo o fino alla fine del periodo di validità del passaporto. In questo caso l’ESTA deve essere richiesto nuovamente.

Nota: in caso di rifiuto, sarà quindi necessario fare una nuova richiesta o rivolgersi all’ambasciata per effettuare una richiesta di visto tradizionale, e questo, anche per un semplice transito.

Per saperne di più sull’ESTA, abbiamo creato una sezione news, domande frequenti, una pagina di aiuto su come utilizzare il nostro sito e un glossario dei termini più utilizzati, tradotto in italiano.