ESTA: gli USA via terra

L’Electronic System for Travel Authorisation è un documento essenziale per qualsiasi viaggiatore che desidera recarsi negli Stati Uniti. Infatti, l’ESTA consente di soggiornare o transitare nel territorio americano senza dover ottenere un visto o un visto di transito. Molto apprezzato dai giramondo, in questo articolo esamineremo in quale caso l’ESTA è essenziale per viaggi turistici o d’affari. Che sia un viaggio via terra, mare o aria, le diremo tutto quello che c’è da sapere.

L’ESTA è obbligatorio per i viaggi via terra?

Grazie al Visa Waiver Program, milioni di viaggiatori possono entrare negli Stati Uniti. L’Italia è uno dei paesi aderenti che rendono il visto turistico americano una procedura del lontano passato. L’ESTA consente di soggiornare in America per 90 giorni consecutivi per motivi di lavoro o turistici. Per gli europei, la cosa più logica è partire verso gli Stati Uniti con un volo aereo. A tal fine, è necessario compilare l’atto di candidatura ESTA per via elettronica almeno 72 ore prima della partenza e, una volta atterrati, presentarsi alla dogana. Le ricordiamo che solo i funzionari doganali statunitensi sono autorizzati a convalidare il suo ingresso negli Stati Uniti. Anche se si decide di andare negli Stati Uniti in nave, ad esempio con una crociera, le verrà chiesto di ottenere un ESTA prima di salire a bordo.

Tuttavia, è anche possibile entrare negli Stati Uniti via terra dal Canada o dal Messico. In questo caso, l’ESTA non è obbligatorio, ma sarà necessaria un’autorizzazione analoga.

Gli Stati Uniti via terra: l’alternativa all’ESTA

Se si viaggia negli Stati Uniti via terra, è necessario compilare il modulo I-94W al controllo della frontiera. Questo documento, nell’ambito del programma di esenzione dal visto, costa solo 6 dollari a persona e consente 90 giorni di soggiorno.

Proprio come in aeroporto, lei e il suo veicolo dovrete passare attraverso la dogana, ma con file d’attesa che possono essere un po’ più lunghe rispetto a quelle che si incontrano ai valichi di frontiera: si prepari quindi ad una buona mezz’ora di coda. Su Internet è comunque possibile controllare i tempi di attesa per pianificare al meglio il viaggio. Avere il suo permesso ESTA con sè quando torna negli Stati Uniti via terra non è obbligatorio, ma le permetterà di perdere meno tempo a compilare i moduli e di averne di più per godersi il suo soggiorno.

Per i viaggiatori che sono obbligati ad ottenere un ESTA (viaggiando con qualsiasi altro mezzo se non via terra), è sufficiente compilare il modulo di domanda disponibile sul sito ufficiale della dogana degli Stati Uniti o sul nostro sito web [domain].

A differenza del sito ufficiale, offriamo un servizio rivolto a tutte le esigenze dei viaggiatori, soprattutto grazie ad un modulo semplificato in italiano. Offriamo anche una verifica completa della sua domanda per assicurarle che soddisfi i requisiti imposti dal governo degli Stati Uniti: controlliamo e, se necessario, correggiamo le informazioni fornite per eliminare qualsiasi rischio di rifiuto della sua domanda ESTA ufficiale. Infine, l’utilizzo dei nostri servizi, le permette di usufruire anche della nostra assistenza online con degli esperti di viaggio negli Stati Uniti, disponibili 6 giorni su 7 per rispondere a tutte le sue domande!