Lo stile di vita americano!

Si recherà negli Stati Uniti grazie alla sua autorizzazione ESTA e incontrerà la famiglia che la ospita o peggio la sua nuova suocera? Non si stressi, questa guida è dedicata a lei e la aiuterà a preparare il suo viaggio negli Stati Uniti! Poichè non tutti hanno le buone maniere di Madame de Rothschild, i nostri esperti hanno pensato a queste persone! I loro consigli aiuteranno ad adattarsi ed inserirsi nella società americana.

Modi gentili quotidiani

Gli americani sono gentili e sorridenti per natura. Quindi non si stupisca se sconosciuti si avvicinano a lei per salutarla, per chiederle come sta o per complimentarsi con lei per l’abito che indossa. Queste sono solo modi cortesi. Però, attenzione ai malintesi: non vogliono necessariamente impegnarsi in una conversazione con lei!

Un’altra regola importante: il bacio!

Lo apprezziamo molto in Italia ma non è comune negli Stati Uniti: è l’hug (l’abbraccio) che non deve mai mancare! L’abbraccio consiste in un gesto sincero tra lei e il suo interlocutore. Se si sente davvero a suo agio, può anche permettersi di accarezzare la schiena! Ma faccia attenzione a non risultare troppo invasivo e quindi sgradevole! Rispetti lo spazio vitale, mantenga una distanza di circa venti centimetri e tutto andrà bene.

Un’altra pratica comune negli Stati Uniti: aiutare gli altri! Se vede un’anziana signora che porta dei pesi o un bambino inciampare proprio di fronte a voi, non aspetti e li aiuti! Negli Stati Uniti le persone più vulnerabili vengono aiutate. Mostri un po’ di coraggio e comprensione.

Un’altra usanza, ma considerata da veri maleducati, è quella di passare davanti a qualcuno per “rubare” il posto. Sia che si trovi alla cassa o in fila altrove, sia paziente. Il suo turno arriverà!

Fare una buona impressione al lavoro

Il suo primo giorno di lavoro è finalmente arrivato e vuole integrarsi nel migliore modo possibile con i suoi nuovi colleghi e superiori? Sia aperto, sorridente e cortese!

Sul posto di lavoro, è consuetudine stringere la mano ai colleghi. Un’altra cosa a suo favore è che, in inglese, non si fa differenza tra il “tu” e il “voi”, quindi nessun rischio di commettere errori di disparità.

Se è prevista un’uscita formale con i suoi colleghi, il più delle volte è richiesto il “dress code”, cioè un’indicazione sul tipo di abbigliamento da indossare per l’occasione. Se viene indicato “casual”, basta indossare un abito sobrio e casual; se si tratta di un pranzo o una cena di lavoro, per gli uomini è consigliato un abito elegante, un tailleur per le donne. Se infine l’invito dice “black tie” (cravatta nera), è il momento di indossare il suo vestito più bello: smoking per lui e abito da serata per lei!

Il giusto atteggiamento durante la cena

È negli Stati Uniti da qualche giorno, sta facendo del suo meglio per imparare usi e costumi: ora è il momento dei primi inviti!

In America, a differenza dell’Italia, il quarto d’ora di cortesia non è accettato. Questa usanza italiana che concede il tempo di finire di prepararsi o, nel caso, terminare la preparazione di piatti succulenti per gli ospiti, potrebbe essere percepito come maleducazione negli Stati Uniti. Per ovviare, basta arrivare ed organizzarsi in tempo o leggermente in anticipo.

Se la cena è al ristorante, biosgna attendere che sia un cameriere ad assegnare il tavolo. Una volta terminato il pasto, può chiedere di portare a casa gli avanzi, quello che negli USA viene chiamata “doggy bag”. Pratica comune, nessuno vi guarderà con indignazione.

Per il conto, si assicuri di lasciare una mancia equivalente a circa il 15% del conto. Tenga presente che negli Stati Uniti, spesso capita che i camerieri vengano pagati quasi esclusivamente con le mance. Quindi, non ignori questa pratica che viene sistematicamente utilizzata dagli americani.

Ora si sente pronto a conquistare il cuore degli americani? Ecco le nostre ultime raccomandazioni:

Ulteriori informazioni relative all’argomento: