Come ottenere il visto USA?

Indipendentemente dallo scopo del viaggio, una persona deve ottenere un’autorizzazione al viaggio (ESTA) o un’autorizzazione ad entrare nel territorio, nota come visto USA, per poter viaggiare negli Stati Uniti. Ci sono una moltitudine di visti, a seconda del suo status o della sua situazione professionale. In caso di modifica dei motivi della richiesta, la procedura per ottenerla rimane invariata.

Procedura di richiesta del visto USA

Indipendentemente dallo scopo del suo viaggio, l’ottenimento di un visto per gli Stati Uniti è obbligatorio ai sensi delle normative sull’immigrazione del governo degli Stati Uniti. Per questo, è necessario fissare un appuntamento con l’ambasciata americana per sostenere un colloquio con un rappresentante statunitense. Durante questo incontro, le verrà chiesto perché vuole viaggiare negli Stati Uniti, la durata del suo soggiorno, così come varie informazioni sulla sua situazione personale, il suo stato di salute (presente e passato), e la sua fedina penale.

Il rilascio di un visto è qualcosa di molto serio per il governo degli Stati Uniti, motivo per cui un colloquio presso l’ambasciata è un requisito obbligatorio per ottenere un visto degli Stati Uniti. Inoltre, le consigliamo di presentarsi preparato. Ecco i nostri suggerimenti:

La durata della validità e il prezzo dipendono interamente dal tipo di visto che si desidera ottenere: da 12 mesi e 150 dollari per un visto “au pair” o un visto J-1 per svolgere uno stage, a 10 anni e 400 dollari in caso di un visto B, per esempio. Ogni richiesta è esaminata caso per caso dal governo degli Stati Uniti.

Quando richiedere il visto USA?

Si consiglia di iniziare almeno alcune settimane prima della data di partenza per assicurarsi di ottenere il visto USA in tempo. Infatti, è necessario compilare vari moduli, alcuni dei quali devono essere compilati online, raccogliere un numero significativo di documenti per completare la pratica e portare tutto all’ambasciata durante il colloquio. I candidati devono inoltre tener conto dei tempi di trattamento della propria candidatura, che comprendono un esame approfondito del loro fascicolo.

Una volta sostenuto il colloquio, si dovrebbe contare tra i 3 e i 5 giorni lavorativi (eccetto ritardi postali) per ricevere il visto per posta.

Si dovrebbero anche visitare in anticipo gli USA, soprattutto in caso di soggiorno a lungo termine, prendendo in considerazione di ottenere un numero di previdenza sociale americano.

L’ESTA, un’alternativa al visto

Se si desidera viaggiare negli Stati Uniti per motivi di lavoro o turismo per un soggiorno inferiore ai 90 giorni, si consiglia di ottenere un ESTA (Electronic System for Travel Authorisation) piuttosto che un visto classico. L’Italia è uno dei paesi membri del Visa Waiver Program, per cui ha diritto a questa autorizzazione al viaggio che le permette di essere esentato dall’obbligo del visto. I vantaggi dell’ESTA sono numerosi:

  1. Validità di due anni che consente più soggiorni con la stessa autorizzazione;
  2. Permette di soggiornare negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni senza la necessità di un visto classico;
  3. Non c’è bisogno di andare all’ambasciata: il processo avviene interamente online;
  4. Non c’è bisogno di comporre un fascicolo allegando una moltitudine di documenti amministrativi: è sufficiente un passaporto elettronico valido.
  5. La sua richiesta viene considerata molto rapidamente: solamente in meno di 72 ore.

Se l’ESTA è più adatto alle sue esigenze, visiti il sito ufficiale della dogana statunitense per iniziare la procedura.